REFERENDUM POPOLARI PER IL LAVORO 2017

CONTINUA LA SFIDA PER I DIRITTI: APPUNTAMENTO A ROMA IL 6 MAGGIO

Avanti con la Sfida per i diritti! La campagna della Cgil prosegue fino a che la Carta per i diritti universali del Lavoro non sarà legge. La confederazione di Corso d’Italia vuole riscrivere il diritto del lavoro italiano. Un obiettivo fondamentale per i milioni di lavoratori che hanno sottoscritto la Carta e che sarà sostenuto nei prossimi giorni con la manifestazione nazionale del 6 maggio a Roma che la Cgil ha voluto organizzare non nel centro della città,in una zona periferica della capitale, nel quartiere Tuscolano.

L’annullamento dei due referendum su voucher e appalti da parte della Cassazione a seguito della trasformazione in legge del decreto del governo del 17 marzo scorso, non ha fermato la mobilitazione generale della Cgil sui diritti del lavoro. “Abbiamo raggiunto un nostro obiettivo, abbiamo mobilitato il paese con idee, proposte e partecipazione sui temi del lavoro, e alla fine abbiamo avuto ragione” aveva detto Susanna Camusso dopo l’approvazione anche da parte del Senato. “Ma – aveva assicurato la leader sindacale – questo non esaurisce gli scopi generali della campagna sui diritti del lavoro che punta a far diventare legge di iniziativa popolare la Carta dei diritti universali”.

L’appuntamento per il 6 maggio a Roma è fissato per le ore 14 in piazza San Giovanni Bosco (quartiere Tuscolano-Don Bosco).